you are here:

Come aiutarci

5x1000_150x150

Posadas, 28/3/2017
 
Verso l'infinito.
 
Un perfetto cerchio  di nuvole coronato di arcobaleno con al centro il sole. Cosí  Cielo Padre mi ha strabiliato in un afoso pomeriggio. Ti ho fissato a lungo. Fotografato, ammirato. Mi hai impaurito, rimpicciolito, fatto diventare pensieroso. 
Un effetto naturale che dimostra la possibile vulnerabilità del nostro pianeta.  
 
Ho visto Adrian. Il padre a muso duro mi ha detto che i suoi sette figli sono tutti uguali e non devo avere un atteggiamento benefico solo verso lui. 
Mesto me ne sono andato. 
Devo riflettere sui miei prossimi passi.
 
La Escuela Don Bosco festeggia i suoi 25 anni d vita. Inni e bandiere. La giornata della Memoria per non dimenticare i desaparecidos durante la dittatura militare degli anni '80. Inni e bandiere.  L'inflazione al 35% e tutti in corteo a manifestare con la richiesta di aumenti salariali, con inni e bandiere. 
 
Tricolore alle pareti nel salone della Società Italiana per la presentazione del mio ultimo libro L'Invisibile. Molta fatica organizzativa per questo evento, ma i risultati sono stati davvero eclatanti. Il Presidente introduce e ammette che non ricordava da anni una partecipazione cosí massiccia. Presentazione di Sara, la madre d Pablo: ha letto il libro in queste due settimane, preso appunti, e in maniera meticolosa mi ha fatto delle domande intelligenti. Quante volte sei rinato? Quando é stata l'ultima volta che hai pianto? Gli invisibili sono uguali o diversi nei Paesi dove hai viaggiato?
Foto, musica. Ricordiamo in modo speciale Giacomo Bruni. Commozione.
Rulo parla della sua recente permanenza in Italia e non perde l'occasione per denunciare il mancato sviluppo dell'Argentina, divorata dalla corruzione e dall'arroganza dei politici. Il Magnificat di Mina accompagna le montagne di Gabriele, amanti che l'hanno ripudiato con il suo ultimo Volo.
Gastronomia locale con i cuochi della Don Bosco in trincea e per finire il maestro elementare Victor con il gelato sui suoi cucuruchos ( coni di gelato).
Quando gli argomenti sono coinvolgenti il tempo passa veloce e l'interesse non scema. Platea attenta. 
Nuoto nel liquido amniotico ancora una volta. 
Regredisco.
 
Non dormo molto. Mi sveglio presto. Fatico alcuni giorni per superare i demoni. La corteccia cerebrale emette vibrazioni negative.
Sospetti, misteri, delusioni.
Non puoi determinare e predire il tuo cammino verso l'infinito.
Uso WhatsApp, sento le voci del mio non Altrove e mi pacifico.
 
Non piove. È autunno.
E a Posadas le piante non perdono mai le foglie.
Hanno il dono dell'eternità. Lucenti di verde subtropicale.
 
Ho avuto la bella notizia che Fondazione Intesasanpaolo Onlus ha approvato il progetto presentato da Punto a Capo e quindi avremo i fondi per continuare nel nostro operare sino a novembre 2018.
 
Domani parto per il deserto dell'Atacama in Cile. 
Alla ricerca del vuoto, senza sovrastrutture. La nada.
Rulo, amico profondo e mio compagno di viaggio, è sorpreso e incredulo quando gli dico che dobbiamo metterci nudi di fronte alla essenza del nulla.
Zabriskie Point di Antonioni mi accompagna da sempre verso l'essenziale ed è ancora attuale pur con i suoi 40 anni. Anticipatore di tempi e tecniche di regia, ma soprattutto il  ritorno al primigenio del nulla.
La sabbia.  Le dune dove rotolano i  corpi.
Tutto e niente.
Amore e morte.
La pace rivoluzionaria  con l'esplosione di formaggi e polli.
 
Cerco a fatica di controllare le mie reazioni istintive.
L'adrenalina e il sudore appiccicano la pelle.
Se non volete reazioni insulse non chiedetemi nulla, non fate considerazioni, non fate ironia, please, nelle prime ore della mattina.
Ho la pressione bassa.
 
La strada verso l'infinito è lastricata di oro, ma possono esserci anche carboni ardenti o puzzolenti residui scivolosi portatori di fortuna.
 
Yes, we did.
 
MC
 

Punto a Capo -Via Solferino 2 -22060 Cabiate (CO)

Mail : puntoac@hotmail.it