you are here:

Come aiutarci

5x1000_150x150

Report di Antonio Biroli
Mi trovo in un contesto in cui concetti come "povertà", "bisogno", "indigenza", "miseria", "penuria", sono più reali che mai, ma al tempo stesso alquanto relativi. La filosofia e la mentalità sociale e collettiva, porta con sé il talento abbondantissimo e insindacabile di far fronte ai problemi e alle necessità con uno spirito che un occidentale abituato all'agiatezza non si aspetta; Incredibile quanto le persone, qui, riescano ad essere felici e in armonia, nonostante spesso e volentieri non dispongano dell'indispensabile, come per esempio un tetto che si possa chiamare tale per proteggere i bambini dalla pioggia, o la sicurezza di avere cibo a sufficienza per sfamare l'intera famiglia.
Qui si trovano realtà di tutti i tipi, e io, personalmente sto cercando di assaporare quanto più mi è dato possibile, rimango quasi inebriato da come questa gente, faccia fronte alle difficoltà attraverso l'unione, l'aiutarsi vicendevolmente con il fine condiviso di migliorare, anche solo un poco, la qualità della vita di ogni singolo individuo. Qui non vi è capriccio, vittimismo, autocommiserazione. Solo impegno comune atto a far si che nessuno versi in condizioni tali da rendere troppo complessa la risoluzione della quotidianità... 
Personalmente, per ora, quello su cui mi sto concentrando maggiormente in termini di lavoro sono le lezioni di informatica al quarto e quinto grado dell'Escuela Don Bosco, e l'aiuto alle ottime Doris Brizuela e Mel Lopez in ambito di aiuto sociale e scolastico nel Barrio adiacente alla scuola, denominato "El Laurel". Recentemente, con mia grande sorpresa mi è stato chiesto di sostenere una sorta di "intervista" a una radio provinciale, che nasce da una militanza, perlopiù partitica atta a migliorare la qualità della vita su vasta scala; si è parlato di argomenti che andavano dalla politica, alla filosofia/sociologia, fino ad arrivare a discutere con i mattatori radiofonici di tutte quelle che, eventualmente, potrebbero essere le soluzioni per fare di questa grande nazione, un posto migliore, sotto tutti i punti di vista.
Concludo, per ora, dicendo che da tale esperienza, si può ricevere molto, in molti ambiti del proprio essere, per tutti quelli interessati scriverò su questa pagina con cadenza bisettimanale, giorno più giorno meno, nella speranza che tutto questo possa arricchirmi fino all'ultimo giorno, e che a mia volta possa lasciare qualcosa di positivo a questa gente che tanto ammiro...
    
 

Punto a Capo -Via Solferino 2 -22060 Cabiate (CO)

Mail : puntoac@hotmail.it